stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Città di Carignano
Stai navigando in : Le News
COVID-19: DPCM del 26 aprile, nuova ordinanza regionale e comunale. Un riepilogo dei provvedimenti

In seguito all'emanazione del nuovo DPCM 26 aprile 2020
"Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6,
recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza
epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale",
anche le ordinanze regionali e comunali sono state adeguate per l'attuazione
della cosiddetta FASE 2.

 

Si riporta qui di seguito un breve riepilogo dei
provvedimenti adottati dal Sindaco a livello comunale:

·        
viene ripristinato l’orario di chiusura di tutti
gli esercizi commerciali in vigore prima del provvedimento  n. 18 del 09.04.2020 che Ordinava la chiusura
alle ore18.00;

·        
viene ripristinata la facoltà di apertura nei
giorni festivi dei supermercati;

·        
permane l'obbligo a carico dei gestori dei
distributori automatici di alimenti e bevande (Corso Cesare Battisti e Piazza
Carlo Alberto) di garantire la presenza continuativa di personale che
garantisca la pulizia dei distributori e il mantenimento delle distanze di
sicurezza consigliate; la chiusura dei locali dovrà essere garantita dalle ore
19.30 alle ore 06.00;

·        
si dispone che l’attività di ristorazione "TAKE
AWAY" da asporto (Bar, Pub, Ristoranti, Gelaterie, Pasticcerie) potrà essere
attivata previa comunicazione al Comune e l’attività d’asporto sarà possibile
dalle ore 06.00 alle ore 21.00 ed i prodotti non potranno essere consumati
nelle vicinanze né sul suolo pubblico (dovranno essere portati presso le abitazioni);

·        
si dispone che l’attività di consegna a
domicilio per le attività di somministrazione degli alimenti potrà proseguire
entro e non oltre le ore 22.00 con le serrande degli esercizi dove si svolge la
preparazione del cibo da asporto tenute abbassate e le insegne spente al di
fuori degli orari consentiti per la ristorazione di cui al punto precedente;

·        
si limitano le uscite dalle proprie abitazioni
dei cittadini per l’acquisto dei "beni necessari" ad una sola persona per
nucleo familiare e ad un'unica uscita giornaliera;

·        
si vieta la 
permanenza nelle aree verdi di proprietà pubblica e il divieto di  utilizzo delle attrezzature, giochi, panchine
ivi presenti.

 

In particolare l'Attività di Ristorazione da Asporto viene
normata anche dal Decreto Regionale fino al 17 maggio 2020 come segue:

·        
in attesa dell'ingresso, la distanza in coda
deve essere di 2 metri;

·        
il ritiro dei prodotti, ordinati da remoto, deve
avvenire per appuntamenti dilazionati nel tempo, nel locale si entra un cliente
per volta;

·        
ogni cliente, così come il personale in
servizio, dovrà indossare la mascherina;

·        
in ogni atto e movimento tra gli addetti alla
vendita e il cliente presenti nel locale dell'esercizio, dovrà essere mantenuta
la distanza minima di 2 metri

 

Si riportano inoltre i testi della normativa regionale e
nazionale:

 

Decreto Presidente della Giunta Regionale n. 50 - 2 maggio 2020

Sulla base del DPCM 26 aprile 2020, il presidente della Regione
Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato l'ordinanza regionale n. 50, che
disciplina, tra le varie misure, anche l'obbligo delle mascherine in tutti gli ambienti chiusi aperti al pubblico (trasporti inclusi), il blocco delle slot machines, la cura
dei cavalli, la toelettatura degli animali, lo spostamento verso le seconde
case.

L’ordinanza prevede inoltre che tutti i soggetti con febbre
maggiore di 37,5° oppure con sintomi compatibili da infezione da COVID-19
(tosse, difficoltà respiratorie, riduzione dell’olfatto o del gusto, diarrea,
mal di gola o raffreddore) debbano rimanere presso il proprio domicilio e limitare
al massimo i rapporti sociali, contattando il medico curante.

L'ordinanza è in vigore dal 4 al 17 maggio.

 

Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - 26 aprile
2020

Il Presidente del
Consiglio dei Ministri ha annunciato le misure per il contenimento
dell'emergenza Covid-19 nella cosiddetta "fase due": Consulta le DOMANDE
FREQUENTI sulla Fase 2
 prevista
dal Dpcm 26 aprile 2020

Guarda la pagina dedicata al Dpcm 26 aprile 2020 sul sito
del Governo

Le disposizioni del Dpcm
26 aprile si applicano dalla data del 4 maggio 2020 in sostituzione di quelle
del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 aprile 2020 e sono
efficaci fino al 17 maggio 2020, a eccezione di quanto previsto dall’articolo
2, commi 7, 9 e 11, che si applicano dal 27 aprile 2020 cumulativamente alle
disposizioni del predetto decreto 10 aprile 2020.


Si continuano ad
applicare le misure di contenimento più restrittive adottate dalle Regioni,
anche d’intesa con il Ministro della salute, relativamente a specifiche aree
del territorio regionale.

DPCM Arpile
decreto_presidente_della_giunta_regionale_n._49_-_30_aprile_2020
decreto_presidente_della_giunta_regionale_n._50_-_2_maggio_2020
Ordinanza n. 20
Città di Carignano - Via Frichieri, 13 - 10041 Carignano (TO)
  Tel: 011.96.98.411   Fax: 011.96.98.436
  Codice Fiscale: 84515520017   Partita IVA: 05215150011
  P.E.C.: protocollo@cert.comune.carignano.to.it   Email: protocollo@comune.carignano.to.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.